A Firenze con Dante: cosa fare in 4 mosse

Parlare di Dante a Firenze vuol dire osservare inorgogliti i fiorentini mostrati la statua che ritrae il Sommo Poeta in Piazza Santa Croce, passeggiare per le vie del centro per indicarti la piccola chiesetta di Dante e Beatrice o la grande quantità di lapidi sparse che ne ricordano le gesta e gli scritti.

Dante e Firenze rappresentano la cultura e la bellezza italiana nel mondo e sempre più motore di turismo per appassionati di cultura italiana e storia medievale.
Per non perdervi nulla vi segnaliamo quattro cose da fare assolutamente se siete in città o in alternativa per prepararsi ad una eventuale sortita fiorentina anche a distanza.

Roberto Benigni "Tutto Dante" in Piazza Santa Croce Photo by Maurizio Degl'Innocenti

Roberto Benigni “Tutto Dante” in Piazza Santa Croce
Photo by Maurizio Degl’Innocenti

  1. Procurarsi un biglietto per Tutto Dante 2013

Roberto Benigni e Dante in Piazza Santa Croce: anche quest’anno l’originale spettacolo Tutto Dante 2013.

Lo spettacolo, innovativo e unico del suo genere, prevede la lettura di uno degli ultimi quattro canti che compongono l’Inferno della Divina Commedia accompagnati da un momento riservato all’attualità con la chiave pungente e satirica che contraddistingue l’attore toscano.

Una occasione unica per avvicinarsi alla grande ricchezza dei versi di Dante sulle scale della Cattedrale di Santa Croce in una scenografia naturale di grande impatto.

Le ultime date a disposizione sono per gli spettacoli del 2,3,5 e 6 Agosto per i quali sono disponibili i biglietti per ogni ordine di posto sul sito di ticketone. Se non riuscite a essere qui per queste date non temete in commercio sono reperibili i dvd con delle ottime riprese.

  1. Leggere l’Inferno di Dan Brown

Il nuovo best seller che l’autore americano, dopo i successi del Codice Da Vinci a Parigi, ha scelto di ambientare proprio a Firenze. Impossibile non trovare una copia cartacea del libro che si affaccia in tutte le librerie (e non solo) e che ha dato nuova linfa al turismo “dantesco”.

Inferno by Dan Brown

Inferno by Dan Brown

3.  Una passeggiata speciale per Firenze

Per le vostre giornate fiorentine potrete scegliere un itinerario dantesco nel senso più classico del termine, come suggerito dal Museo Casa di Dante fra i luoghi danteschi e medievali nel portale culturale no profit e Heritage Community Life Beyond Tourism.
O se preferite un percorso per i luoghi scelti da Dan Brown a Firenze che vi abbiamo già raccontato in un precedente post.
In entrambi i casi trovate fotografie e didascalie che vi aiuteranno nella eventuale visita virtuale.

Statua di Dante  Photo by http://www.flickr.com/photos/harshlight/

Statua di Dante
Photo by http://www.flickr.com/photos/harshlight/

  1. Partecipare al Dante Contest

Vivafirenze.it è partner nell’organizzazione della edizione 2014 del Photocontest Dante in The World Today in collaborazione con il Museo casa di DantePartecipare è veramente semplice: dopo la registrazione sul portale www.lifebeyondtourism.org, nella sezione Photoblog troverete una sezione apposita dove raccontare attraverso uno scatto inedito la vostra città e scegliere se metterla nell’Inferno, in Purgatorio o in Paradiso o ancora meglio gareggiare con tre fotografie diverse. Il premio? Un soggiorno a Firenze, ovviamente!

Dante in the World Today Photocontest

Dante in the World Today Photocontest

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza”
Inferno, Canto XXVI vv.119-120

La bella Fiorenza vi aspetta :)

Questo post è disponibile anche in: Inglese