VivaFirenze.it si candida ai premi “Turismo responsabile italiano” e “Turismo cultura Unesco”, edizione 2017

L’Agenzia di Viaggi è il primo network multimediale di informazione turistica in Italia, le cui pubblicazioni – sia su carta che online – si rivolgono ai professionisti del turismo, quindi in generale a tutti coloro che sono coinvolti nell’industria turistica italiana ed internazionale.

demPremi2017-600x838

Nel 2010 L’Agenzia di Viaggi ha istituito i “responsible awards”, cioè il Premio Turismo Responsabile Italiano (TRI) e il Premio Turismo Cultura UNESCO (TCU), intitolati entrambi a Cristina Ambrosini.

Il primo riconoscimento è rivolto alle aziende e ai professionisti del turismo che, attraverso il loro operato, promuovono una cultura della responsabilità e della sostenibilità: rispetto dell’ambiente, della biodiversità, della cultura e delle popolazioni locali.

Vivafirenze.it ha deciso di prendervi parte insieme a Travelability con un progetto mirato. Travelability – di cui vi avevamo già raccontato qualcosa nel post di gennaio – è leader nell’assistenza alla persona e nel turismo, ed organizza viaggi assistiti e personalizzati per tutte le persone in condizioni di disabilità, di non autosufficienza (anche temporanea) o con particolari esigenze sanitarie, che vogliono trascorrere un periodo di vacanza in Toscana, offrendo un supporto di assistenza di alto livello e un’esperienza unica, fuori dai circuiti tradizionali.
La sinergia tra il nostro portale e Travelability desidera quindi offrire una risposta concreta per un turismo che sia al tempo stesso sostenibile e responsabile, quindi replicabile nel tempo, possibile per le generazioni future, attento ad un patrimonio da scoprire ma anche da preservare, ai territori, alle comunità locali, al viaggiatore, nel senso più in particolare di un’accessibilità per tutti, perché la bellezza sia davvero fruibile e patrimonio di ciascuno.

Vivafirenze.it ha scelto di candidarsi anche al secondo premio, poiché rivolto alle aziende e ai professionisti del turismo che, attraverso il loro operato, promuovono città, siti e territori nazionali e internazionali inseriti nella World Heritage List. Il centro storico di Firenze è stato iscritto nella lista del patrimonio mondiale nel 1982. Ricordiamo poi che – nei dintorni di Firenze – fanno parte dei siti Unesco anche San Gimignano dal 1990, le Ville Medicee da giugno 2013, ed infine il Parco Nazionale e la Riserva Integrale di Sasso Fratino proprio da luglio di questo anno, designato per la sua importanza ecologica e conservazionistica.
La cerimonia di assegnazione dei due riconoscimenti si svolgerà sabato 23 settembre nell’ambito del WTU – World Tourism Unesco, a Siena, presso il Complesso Museale di Santa Maria della Scala.

Questo post è disponibile anche in: Inglese